Il corpo trova il modo d’inviarci segnali quando qualcosa non va come dovrebbe. Potremmo non sentire i reni pizzicare o pulsare, ma esistono altri modi per sapere se c’è qualcosa che non va.

1. Difficoltà nel dormire

Quando le funzionalità renali sono compromesse, le tossine non saranno in grado di abbandonare il corpo come dovrebbero. Avere un elevato livello di tossine nel corpo può rendere difficoltoso addormentarsi.

Attenzione: un sintomo dell’insufficienza renale cronica è l’apnea notturna. Accade quando si verificano ripetuti arresti della respirazione durante il sonno. Durano da pochi secondi a un minuto, e solitamente sono accompagnati da un forte russare.

2. Mal di testa e affaticamento

I reni producono un ormone chiamato eritropoietina (EPO) dalla vitamina D. L’EPO contribuisce alla produzione dei globuli rossi, la cui carenza può provocare affaticamento e mal di testa.

Attenzione: le persone affette da insufficienza renale cronica possono soffrire di anemia. Se provi stanchezza e debolezza, anche se dormi abbastanza, consulta il medico.

3. Pelle secca e pruriginosa

Se avverti frequente prurito e secchezza della pelle, potrebbe voler dire che i reni non hanno più la capacità di mantenere il giusto equilibrio di minerali e sostanze nutritive.

Attenzione: assicurati di consultare il medico prima di assumere qualsiasi farmaco per la pelle secca, poiché alcuni possono danneggiare ulteriormente i reni.

4. Sapore metallico in bocca

Se i reni non le stanno smaltendo in modo corretto, le scorie si accumulano nel sangue e possono lasciare un sapore metallico in bocca. Questo sintomo può essere accompagnato anche da perdita d’appetito e alitosi.

Attenzione: il sapore metallico in bocca può essere causato da altri fattori, come scarsa igiene orale o allergie. Se il problema di fondo viene risolto ma il gusto non scompare, consultare il medico.

5. Occhi gonfi

Un segnale che le funzionalità renali sono ridotte è dato dalla presenza di proteine nelle urine, che può manifestarsi con del gonfiore intorno agli occhi.

Attenzione: se hai la certezza che il corpo stia assumendo abbastanza proteine e il gonfiore intorno agli occhi persiste, consulta il medico.

Altri campanelli d’allarme da tener presente sono:

  1. Difficoltà respiratorie.
  2. Gonfiore alle caviglie, ai piedi e alle mani.
  3. Costante mal di schiena accompagnato da sensazione di nausea, vomito, frequente necessità di urinare e/o temperatura corporea elevata.
  4. Ipertensione.
  5. Cambiamenti nelle urine che possono includere il bisogno più frequente di urinare (soprattutto di notte), presenza di sangue nelle urine o urine schiumose.

Ciò che conta è ascoltare sempre il tuo corpo. Esistono numerose possibilità quando sono in ballo tutte le tipologie di sintomi. L’unico modo per sapere se ci sia qualcosa che non va in te è consultare il medico.

via Fabiosa


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell’articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.