Le carenze proteiche sono più frequenti di quanto si possa pensare, ed i sintomi spesso non sono riconosciuti. Le proteine sono molto importanti per il funzionamento del nostro organismo e sono coinvolte in un numero elevato di processi: una loro carenza può portare a condizioni di malessere che a lungo andare possono evolversi anche in qualcosa di più grave. Riconoscere i sintomi di una deficienza proteica è molto importante, in modo da poter agire nell’immediato con le cure più corrette.

Ecco 8 sintomi comuni che si presentano in caso di carenza di proteine. 

Unghie deboli o rugose

Le unghie riflettono molto la salute del corpo e rispondono ad eventuali carenze proteiche: in quest’ultimo caso possono presentarsi deboli, che si sfaldano, con macchie bianche o righe di colore giallo/marrone.

Perdita di capelli

In alcuni periodi dell’anno una perdita maggiore di capelli può essere normale, tuttavia è bene assicurarsi che non sia dovuta ad una deficienza di proteine. Quando non si assumono tutti i nutrienti necessari per il corpo (vitamine, minerali, proteine…), l’organismo dà priorità ai processi vitali, ponendo in secondo piano tutto il resto: ecco perché i capelli possono apparirespenti, fragili o cadere in maggiori quantità del normale. 

Problemi relativi al sonno

Se vi accorgete di avere problemi relativi al sonno in un periodo, quando normalmente non ne soffrite, tutto potrebbe essere ricondotto ad una scorretta alimentazione che può aver causato una carenza proteica. Ci sono molti studi che correlano l’alimentazione alla qualità del sonno, quindi è bene indagare questa possibilità per risolvere l’insonnia e la carenza nutritiva. 

Maggiore rischio di fratture ossee

Una delle conseguenze più serie da tenere in considerazione è l’elevato rischio di fratture ossee: oltre al calcio, anche la vitamina D e le proteine sono fondamentali per prevenire patologie come l’osteoporosi. 

Confusione, perdita di memoria, difficoltà nella concentrazione

Notate un calo nelle capacità di concentrazione e di apprendimento, avvertite spesso un senso di confusione mentale e vi capita di non ricordare le cose? Parlarne con il proprio medico vi permetterà di indagare sulle cause del fenomeno, che può essere dovuto ad una carenza di proteine. Le proteine sono dei componenti essenziali per la corretta azione della dopamina e degli altri neurotrasmettitori, che consentono al cervello di lavorare adeguatamente.

Appetito e senso di fame continuo

Se provate un senso di fame continuo e insaziabile, dovreste interrogarvi sulla qualità della vostra dieta: il più delle volte questa fame, soprattutto di carboidrati e zuccheri, è motivata proprio da un’elevata assunzione di cibi poveri di proteine e ricchi di carboidrati.

Dolori muscolari ed articolari

I muscoli costituiscono la riserva di proteine più grande del corpo: quando l’organismo si trova ad affrontare una deficienza proteica preleva dai muscoli le scorte, provocando dolori che possono interessare anche le articolazioni.

Fegato grasso

Il fegato grasso è una delle conseguenze più comuni di una carenza proteica. Quando non si assumono abbastanza proteine, il fegato è uno dei primi organi a risentirne ed a presentare delle complicanze. Nell’ambito di un studio è stato visto che ristabilendo una corretta assunzione di proteine giornaliera, il fegato è in grado di risolvere i malfunzionamenti ad esso associati e di rigenerarsi. 

via Curioctopus

Sources:

https://www.express.co.uk/life-style/health/919054/protein-deficiency-symptoms