Sapevi che l’India ha uno dei minori tassi di cancro al mondo? Di seguito riportiamo quanto la dottoressa Carolyn Anderson ha scoperto in merito.

Gli indiani, sopratutto quelli che vivono nell’est del paese, sono meno propensi a soffrire di cancro, nonostante siano molto esposti ad agenti cancerogeni provenienti dall’ambiente.

La dottoressa Anderson ha quindi deciso di consultare la letteratura medica indiana, concentrandosi sulla prevenzione e sul trattamento del cancro, facendo una scoperta sorprendente. I risultati hanno dato un esito sorprendente, che la dottoressa spiega attraverso questi 3 punti:

  1. Il consumo di curcuma
    Questa spezia è molto usata nella cucina tradizionale indiana. Possiede potenti componenti antinfiammatori. La curcumina – un componente della curcuma – è la principale responsabile di questo effetto.
    Questo alimento impedisce lo sviluppo di vari tipi di cancro (colon, prostata, seno, ovaie e cervello).
  2. La scienza occidentale ignora questo rimedio popolare
    Usata da millenni in tutta l’Asia, la curcuma viene sottostimata nel mondo occidentale. Bharat Aggarwal, un ricercatore del Texas, fu il primo scienziato a dimostrare che la curcumina è utile nella lotta contro il cancro. Tuttavia, questa spezia non ha ancora trovato lo spazio che merita nel mondo occidentale.
  3. Consumo di altri alimenti ricchi di proprietà
    Assumendo la curcuma sola, o peggio ancora sotto forma di capsule, essa non viene assorbita a dovere dall’intestino. Associandola a peperoncino o zenzero, permettiamo un migliore assorbimento del nostro corpo. E’ possibile anche dissolvere la curcuma in olio d’oliva.

Di seguito riportiamo la ricetta della dottoressa Anderson. Hai bisogno di: 1/4 di cucchiaino di curcuma, 1/2 cucchiaino di olio d0oliva, un pizzico di pepe nero.

Mestola tutti gli ingredienti fra loro, ed aggiungi il rimedio a zuppe o insalate. Attenzione: questo rimedio non può e non deve assolutamente sostituire la cura prescritta dal medico.

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

via Rimedio-Naturale