,

Cambio di Stagione: come difendersi dal raffreddore influenza e febbre attraverso l’ alimentazione

loading...

Per chi volesse optare ad un benessere psico-fisico è necessario partire da ciò che ingeriamo. Ecco alcuni consigli utili ad aumentare le nostre difese immunitarie. Zucca Cipolla Cavolo Broccoli Cachi Arance Melograno Uva

Gli alimenti che rinforzano il sistema immuniatario e che ci permettono di affrontare il cambio di stagione

loading...

Sembra un rettilineo ormai scontato ed a volte obbligato, trascorrere gran parte delle stagioni fredde a ridosso di “inutili” malanni. E’ come se non passasse l’informazione adeguata per prevenire in maniera specifica e diretta le influenze stagionali.

Eppure madre natura ci pone sotto il nostro naso l’apporto necessario di vitamine e Sali minerali necessari a superare tali cambiamenti.
Partiamo dall’eliminare inutili alimenti presenti ancora nei nostri carrelli della spesa. Facendo una scelta più accurata e pensata.
Da qui un buon apporto nutrizionale al nostro corpo aumenterebbe difese immunitarie ed energie utili a preservare un buon benessere psico – fisico.
Per far apprendere meglio queste informazioni abbiamo pensato di analizzare alcuni alimenti giusti per un autunno ricco di energia:

  • La Zucca: ricca di potassio, ferro, calcio e tanta fibra. Ottima come lassativo e antiossidante grazie al beta carotene contenuto nella vitamina A, per questo considerata un ottimo alimento contro i radicali liberi. Può essere gustata cotta in forno, o in padella accompagnata da un risotto integrale oppure centrifugata cruda come rimedio anti-età.
  • La Cipolla: considerata ipotensore, diuretico, lassativo, ipoglicemizzante. In passato veniva utilizzata sotto decotto o tintura madre come afrodisiaco. Facilita l’attività renale e smaltisce la ritenzione dei liquidi nel corpo. Si consiglia di gustarla sottoforma di zuppa.
  • Cavolo: Buon depurativo del sangue, ottimo per la prevenzione dei reumatismo e dolori articolari. Ricco di vitamine e oligoelementi per questo ottimo come antipasto o contorno. Può essere gustato crudo o cotto in padella.
  • Il Broccolo: alcuni medici sostengono che può essere di aiuto per la prevenzione di cancro. Ricco di calcio, fosforo, potassio e magnesio. Considerato ottimo tonico per il sistema nervoso. E’ consigliabile mangiarlo crudo in quanto cotto perde gran parte delle sue proprietà.
  • La Cicoria: è nutritiva, mineralizzante, depurativa, diuretica, ottima nelle terapie dimagranti e nel drenaggio grazie alla presenza di acido dicaffeiltartarico. Anche in questo caso preferibile cotta.
  • Il Finocchio: ottimo digestivo grazie all’anetolo, sostanza presente in particolar modo nei semi. Contiene gran parte di vitamine e Sali minerali. Si consiglia di mangiarla cotta a vapore o cruda.
  • Il Porro: ricco di Sali minerali e ottimo ricostituente per il sistema nervoso.Può essere usato nelle minestre, o gustarlo in una zuppa con patate.
  • I Cachi: Ricco di vitamine e Sali minerali, in particolare potassio e magnesio e vitamina C. Hanno proprietà diuretiche e in particolare è consigliato anche come nella rigenerazione del tessuto muscolare.
  • Le Arance: proprietà antivirali  antinvecchiamento, disintossicante, depurativo. Consigliato lontano dai pasti per evitare indigestione degli altri cibi. Ricco di Vitamina C, A, potassio, calcio e fosforo.
  • Il Melograno: Ippocrate ne parla come il miglior rimedio medicamentoso.Contiene numerose vitamine e flavonoidi (ovvero anti ossidanti ed eliminatori dei radicali liberi, ottimi contro le malattie in quanto svolgono un ruolo antinfiammatorio e mantengono il cuore sano.) ed è ricco di acido ellagico ottimi per contrastare l’invecchiamento cutaneo.
  • L’Uva: alimento perfetto per i bimbi grazie alla sua riserva di sostanze preziose per l’organismo.Consigliato in particolare contro l’invecchiamento della pelle e la perdita dei capelli. Oltre tutto considerata un buon alimento per la depurazione di intestino e fegato.

Ci permettiamo un ultimo consiglio: evitiamo quei cibi non di stagione presenti in vasto numero nei supermercati. Non è l’alimento della nostra cara madre terra ma di un processo chimico-industriale sviluppato solo per un grande capriccio dell’uomo.

Fausto Maci e Palazzo Federica

Fonte: www.naturopataonline.org

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Creme costose? Non servono, le rughe se ne vanno (davvero) con un prodotto naturale e economico. Ecco quale

Te’ verde: proprietà antitumorali e benefici contro il cancro