Siamo talmente abituati ad essere generosi con la nostra famiglia o con i nostri amici più cari, che di solito non abbiamo alcun problema a condividere alcuni prodotti od oggetti di uso personale.

Dato che pensiamo che sia un atteggiamento “inoffensivo”, non vediamo alcuna ragione per non prestarli a chi ne ha bisogno in determinati momenti.

In realtà, però, esistono alcuni rischi che dovremmo tenere in considerazione perché, anche se non lo notiamo, in essi si accumulano patogeni che possono trasmettere infezioni.

Troppe persone non hanno ben chiaro quali siano questi oggetti che non bisogna prestare e per quale motivo non lo si debba fare.

Per questo motivo abbiamo realizzato una lista dei 15 oggetti più importanti da non prestare e dei rischi che comporta la loro condivisione.

Non ve li perdete!

Oggetti da non condividere

1. Saponetta

Saponetta da non condividere

La saponetta per il corpo di solito viene ricoperta da microorganismi della pelle che possono dare origine ad infezioni o malattie.

Non possiamo essere sicuri che la persona a cui la prestiamo non abbia funghi, infezioni virali o disturbi simili.

2. Asciugamani

Tali oggetti di solito rimangono umidi dopo l’utilizzo e ciò crea un ambiente propizio per la proliferazione di germi e lieviti.

Non solo bisogna evitare di prestarli, ma bisogna anche lavarli e disinfettarli almeno una volta ogni due settimane.

3. Deodorante

Deodorante da non condividere

I deodoranti o antitraspiranti roll-on non devono essere condivisi perché entrano a contatto diretto con le ascelle e, dunque, vi si accumulano batteri. 

Quelli spray o che non implicano contatto con la pelle possono ovviamente essere condivisi senza alcun problema.

4. Spazzolino da denti

Alcune coppie hanno la cattiva abitudine di condividere lo spazzolino da denti. Il problema è che in essi si accumulano milioni di microorganismi. 

È assolutamente fondamentale averne uno personale e disinfettarlo in modo regolare con aceto o acqua ossigenata.

5. Pinzette per peli

Pinzette da non condividere

Questo strumento che si utilizza per dare forma alle ciglia può causare il contagio di alcune malattie.

Tuttavia, se esse vengono disinfettate prima e dopo ogni uso, non si correrà alcun rischio.

6. Balsami labiali

Nei balsami labiali rimangono piccole particelle di pelle morta, impurità e batteri, che possono essere trasmessi con facilità.

Condividerli con altre persone fa aumentare il rischio di sviluppare herpes labiali.

7. Rasoi

donna che si depila con rasoio da non condividere

I rasoi hanno il compito di eliminare i peli e le cellule morte che si accumulano in alcune zone del corpo.

Il motivo per cui non devono essere condivisi è che in essi si accumulano batteri e funghi che possono trasmette infezioni cutanee. 

In caso di tagli e ferite, inoltre, c’è il rischio di trasmissione di malattie del sangue.

8. Gli auricolari

In questi dispositivi proliferano di solito vari microorganismi che si accumulano nel cerume delle orecchie.

Lo stafilococco e gli streptococchi sono batteri che, in genere, si annidano in questi oggetti e, dunque, la loro condivisione può causare infezioni o infiammazioni.

9. Le scarpe

scarpe da non condividere

Le scarpe, in particolare quelle chiuse, costituiscono una fonte comune di lieviti e batteri che provocano infezioni a piedi e unghie.

Il fatto che diverse persone utilizzino le stesse scarpe, fa aumentare in modo considerevole il rischio di contrarre tali malattie.

10. Pietra pomice

La pietra pomice è un oggetto di igiene personale che impedisce la crescita dei batteri che si nutrono della pelle morta.

Il suo uso di solito aiuta ad ammorbidire la pelle per eliminare i calli. Tuttavia, se essa viene condivisa da varie persone, aumentano le possibilità di soffrire di verruche o funghi ai piedi.

11. Tagliaunghie

tagliaunghie da non condividere

Nonostante a prima vista non si noti, nelle dita e nelle unghie si nascondono una grande quantità di batteri, funghi e virus che possono causare infezioni.

Condividendo questo strumento di manicure e pedicure, possono svilupparsi malattie micotiche e verruche.

12. Spugna da bagno

Questo oggetto così rilassante e utile per la pelle di solito è umido per la maggior parte del tempo, dunque rappresenta un ambiente adeguato per la proliferazione di funghi e batteri.

Per non correre il rischio di infezioni, la cosa migliore è utilizzare una spugna personale.

13. Orecchini

Orecchini da non condividere

Gli orecchini possono causare il contagio di infezioni e malattie che si trasmettono tramite il sangue. Per fortuna se essi vengono disinfettati bene prima dell’uso, non si correrà alcun tipo di rischio.  

14. Costumi da bagno

Esattamente come avviene per la biancheria intima, i costumi da bagno devono essere di uso esclusivamente individuale.

I microorganismi della pelle, così come i fluidi che segreghiamo, sono portatori di batteri che possono causare infezioni.

15. Trucchi, pennelli ed eyeliner

Trucco da non condividere

Tutti i prodotti cosmetici, così come gli strumenti che utilizziamo per applicarli, non devono mai essere condivisi perché entrano a contatto con la nostra pelle.

Permettere che altri li usino fa aumentare il rischio di soffrire di acne, funghi e reazioni allergiche.

Avete l’abitudine di condividere alcuni di questi oggetti? Adesso che ne conoscete i rischi, cercate di modificare questa abitudine.

via Vivere più Sani