Il bicarbonato di sodio è un elemento molto comune nelle nostre case. Viene usato in cucina, per le pulizie domestiche, ma anche come efficace rimedio contro l’acidità di stomaco. Il bicarbonato è in grado di alcalinizzare il nostro corpo, trattare i problemi digestivi e prevenire varie malattie. Non bisogna esagerare, e per questo si consiglia di non andare oltre mezzo cucchiaino diluito in un bicchiere d’acqua, subito dopo i pasti.

Anti-acidità. Il bicarbonato è ottimo per riequilibrare i livelli di acido nello stomaco, prevenendo bruciore, reflusso e favorendo la digestione. Inoltre, l’effervescenza provocata dalla reazione del bicarbonato nell’acqua contribuisce a prevenire gas, rutti e gonfiore addominale.

Antisettico. Il bicarbonato ha una grande azione antisettica, ed è l’ideale per disinfettare denti e bocca: un autentico nido di batteri. Inoltre, può essere impiegato per alleviare dolore e infiammazione alla gola, effettuando gargarismi.

Alcalinizzante. Molte malattie necessitano di un ambiente acido per proliferare. Nonostante l’acidità sia necessaria affinché il nostro organismo possa svolgere determinate funzioni (come la digestione), un ambiente leggermente alcalino viene considerato più sano.

Previene i calcoli renali. Quando viene alterato l’equilibrio degli ioni, e l’urina diventa leggermente acida, viene favorita la formazione di calcoli renali. Il bicarbonato aiuta a ristabilire il pH ed evitare questo tipo di problemi.

Infezioni urinarie. Riducendo l’acido contenuto nell’urina, il bicarbonato è perfetto per trattare le infezioni del tratto urinario. E’ l’ideale se abbinato al succo di mirtilli e ad un abbondante consumo di acqua durante la giornata.

Come già menzionato prima, l’abuso di bicarbonato di sodio è tutt’altro che positivo, ed è per questo che si consiglia di restare nelle dosi consigliate (consulta il medico se hai qualche dubbio).

Si suggerisce di diluire mezzo cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, da bere dopo il pasto principale.