in

Ecco come mantenere sano il cervello con queste 7 vitamine

Il cervello è l’organo più importante del corpo umano, dato che dal suo corretto funzionamento dipende quello dell’intero organismo. Quando non si assumono le vitamine e i nutrienti necessari, mantenere sano il cervello risulta complicato e ci sentiamo deboli, affaticati o irritabili. Si tratta di una condizione fisica che può renderci vulnerabili alle malattie.

La maggior parte di noi non è a conoscenza di quali siano le vitamine richieste dal nostro cervello per poter lavorare adeguatamente. Spesso ci alimentiamo pensando più all’apparato digerente o alla nostra forma fisica davanti allo specchio, che non alla cura di questo organo importantissimo.

“Quando l’alimentazione è sbagliata, la medicina non funziona; quando l’alimentazione è corretta, la medicina non è necessaria”.

-Proverbio ayurvedico-

Alcune sostanze ci aiutano a migliorare la memoria e la concentrazione, oltre a ridurre il rischio di contrarre malattie neuro-degenerative come l’Alzheimer. Con alcuni semplici accorgimenti, saremo in grado di raggiungere risultati sorprendenti tramite la nostra dieta. Quali sono le vitamine con cui mantenere sano il cervello? Ve lo diciamo a seguire.

7 vitamine con cui mantenere sano il cervello

1. Il beta-carotene: una delle vitamine migliori

Il beta-carotene è una delle vitamine che non dovrebbe mai mancare in una dieta. Si tratta di un precursore della vitamina A, proprio per questo è chiamato anche “pro vitamina A”. Tra i suoi effetti principali migliora la memoria e protegge le cellule cerebrali a lungo termine.

Un deficit di beta-carotene può causare gravi problemi, come difficoltà alla vista o arresto della crescita nei bambini. Questa vitamina si trova negli alimenti come la carota e la zucca, ma anche in frutti come il melone, la papaya o il mango.

2. Vitamina B1

Tutto il gruppo B riunisce vitamine essenziali per mantenere sano il cervello. La B1, in particolare, ha grandi effetti contro il deterioramento della memoria, ma previene anche l’invecchiamento cerebrale e risulta eccellente per rallegrare l’animo di chi soffre di depressione.

La vitamina B1 è chiamata anche “Tiamina” ed è presente in grandi quantità nel cervello e in tutti i tessuti nervosi. Partecipa al processo di assorbimento del glucosio e proprio per questo è ottima per preservare l’energia nel corpo. Facilita, inoltre, le funzioni cardiovascolari oltre che influire sulla vista. In definitiva, è una delle vitamine più complete.

La vitamina B1 o Tiamina si trova soprattutto nelle carni. Nel vitello principalmente, ma anche nel pollo, nel maiale e nel pesce. La si trova anche nella frutta secca, nei cereali integrali, nella frutta e nella verdura.

3. Vitamina B6

La B6 è una delle vitamine più complete che si possano trovare. Dà grandi benefici al cervello, visto che favorisce la formazione di neurotrasmettitori come la dopamina, l’epinefrina, la norepinefrina, il GABA e l’acetilcolina. La funzione di questi neurotrasmettitori, come dice il nome stesso, è quella di trasmettere i segnali prodotti dai neuroni. Vediamo nel dettaglio:

  • La dopamina è associata ai circuiti della ricompensa. Ha grandi effetti sul nostro stato d’animo.
  • L’epinefrina e la norepinefrina sono legate ai sistemi di allarme, e intervengono negli stati d’ansia.
  • Il GABA regola gli stati di inquietudine e riduce i livelli di angoscia e stress.
  • L’acetilcolina interviene nei processi mnemonici.

La vitamina B6 facilita l’assorbimento della B12, una delle vitamine fondamentali per lo sviluppo cognitivo. La mancanza di vitamina B6 facilita la comparsa di problemi quali ossessioni o depressione, e incide sullo squilibrio emotivo in generale e sui disturbi del sonno. È contenuta in alimenti come germogli di grano, riso, patate, carne di tacchino, vitello e agnello, uova, latte e latticini in genere, maiale, pesce, lenticchie, peperoni, frutta secca e altri ancora.

4. Vitamina B9

Un’altra delle vitamine del gruppo B che, insieme alla B6 e alla B12, favorisce la formazione di globuli rossi. Questo rende più veloce il trasporto di ossigeno facilitando, così, il corretto funzionamento del cervello.

La vitamina B9 è conosciuta anche con il nome di “acido folico” o “folato”. Svolge un importante ruolo per quanto riguarda l’acutezza mentale e il mantenimento delle funzioni cerebrali. Come la B6, interviene nella formazione di diversi neurotrasmettitori. La mancanza di vitamina B6 facilita la comparsa di difficoltà cerebrovascolari.

L’acido folico si trova in alimenti quali verdura, cereali integrali, spinaci e asparagi, riso integrale e avena. Ma si trova anche in alcuni frutti come la banana, l’arancia, il melone e l’avocado. Quasi tutta la frutta secca contiene vitamina B9, soprattutto le arachidi.

5. Vitamina B12

La B12 completa il quadro delle vitamine del gruppo B, assolutamente necessarie per mantenere sano il cervello. Quest’ultima è una delle più importanti. Contribuisce, infatti, alla formazione delle cellule e degli acidi grassi, ma è fondamentale anche nella sintesi di diverse sostanze. La sua azione facilita la memoria a breve termine nonché la velocità di pensiero.

La mancanza di vitamina B12 è causa di perdite di memoria, lentezza mentale e cambiamenti negativi di umore. Molti studi associano la carenza di B12 a malattie come l’Alzheimer. La vitamina B12 si trova in alimenti come la carne di vitello, di pollo e tacchino, e nelle interiora. Si trova anche nella trota, nel salmone, nei molluschi, nei cereali integrali, nelle uova e nei latticini come il formaggio, lo yogurt e simili.

6. Vitamina C

La vitamina C è un potente antiossidante. La sua azione protegge il cervello dallo stress ossidante e dai processi degenerativi tipici dell’avanzare dell’età. Il suo compito è fondamentale per evitare la comparsa di malattie come il Parkinson, l’Alzheimer e altre forme di demenza.

Allo stesso modo, la vitamina C contribuisce al processo di assorbimento del ferro, un processo decisivo per un ottimale funzionamento di funzioni come la memoria e l’attenzione. Molte persone accompagnano alimenti ad alta concentrazione di ferro con alimenti contenenti vitamina C per ottenere un maggiore assorbimento di questo elemento.

La vitamina C è considerata anche un antidepressivo naturale. Aumenta i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore decisivo per il mantenimento di uno stato d’animo positivo. È presente in tutti i principali tipi di frutta, nonché nelle verdure a foglie verdi.

7. Altre vitamine

Ci sono molte altre vitamine altrettanto importanti per il corretto funzionamento del cervello. Tra queste troviamo la vitamina D che, secondo diversi studi, aiuta a difendersi da malattie come la sclerosi multipla e alcuni disturbi depressivi. Questa vitamina si trova in diversi tipi di pesce come sardine, salmone e tonno, oltre che nei funghi.

La vitamina K invece, contribuisce a migliorare le funzioni legate all’apprendimento e alla memoria. Si è scoperto che chi soffra di Alzheimer presenta anche delle carenze di questa vitamina. Una vitamina che si trova in alta concentrazione nei broccoli, ma anche nei cavoletti di Bruxelles, nel prezzemolo, nelle verdure a foglie verdi, negli asparagi, nel sedano e negli alimenti fermentati.

Chiudiamo con la vitamina E e gli alimenti contenenti acidi grassi Omega-3, che forniscono un grande apporto al cervello. La prima è un eccellente antiossidante, mentre i secondi contribuiscono al miglioramento della plasticità cerebrale. In entrambi i casi, l’effetto è quello di una protezione maggiore contro i processi degenerativi e un incremento delle funzioni cognitive.

Per concludere, l’alimentazione è un aspetto determinante nelle nostre vite. La nostra salute e la nostra vulnerabilità alle malattie dipendono in buona parte dal modo in cui ci alimentiamo. È importante essere coscienti di questo, per applicare alla propria vita una nutrizione più intelligente con cui mantenere sano il cervello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Cibi ricchi di calcio: la cipolla è meglio del latte!

Rimedi naturali per combattere efficicaciemente la tosse