Farina di semi di lino per la salute dell’intestino e del colon

La farina di semi di lino è stata parte dell’alimentazione umana fin dall’antichità, anche se, come la maggior parte delle farine, è stata gradualmente sostituita dalla classica farina di grano, che è la più utilizzata nel mondo moderno.

Tuttavia, ci sono molte cose che ignoriamo su questo tipo di farina: le proprietà salutistiche dei semi di lino sono fondamentali e dovrebbero convincerci a ripristinare questo alimento nei cibi che consumiamo ogni giorno, anche sotto forma di farina.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla farina di semi di lino, il suo utilizzo, e le sue straordinarie virtù.

Utilizzo in cucina

Per quanto riguarda l’uso alimentare, la farina di semi di lino è senza glutine e si presta a ricette dolci come biscotti, torte e mignon, ma anche salate, come pane, grissini o tagliatelle, sempre in aggiunta ad altri tipi di farine.

Se volete cimentarvi nella preparazione del pane, ad esempio, vi consigliamo di utilizzare circa il 20% di farina di semi di lino rispetto al totale della altre.

In particolare, viene utilizzata molto nelle ricette vegane e vegetariane, e si presta particolarmente bene alla realizzazione di crostate, ma si può usare anche per golosi muffin con frutta secca e fresca.

Considerato l’alto valore nutrizionale, per consumarne di più, un altro consiglio può essere quello di utilizzare una piccola quantità di farina di semi di lino alla mattina da aggiungere nei cereali o nello yogurt bianco.

Semi di lino e intestino pigro

Tra i benefici per la salute della farina di semi di lino vi è la sua capacità di ridurre il rischio di costipazione, poiché ha un lieve effetto lassativo, essendo molto ricca di fibre alimentari solubili che aumentano il volume delle feci, ammorbidendole e rendendole più facili da evacuare.

Dobbiamo ricordare che la stitichezza può verificarsi anche quando non viene assunta abbastanza acqua o non viene fatta abbastanza attività fisica, così come il suo effetto prolungato può significare un grave problema di salute nel tempo.

Semi di lino per ridurre il colesterolo

La farina di semi di lino ha effetti molto positivi anche sui livelli elevati di colesterolo nel sangue poiché li abbassa e diminuisce il rischio di malattie cardiache e ictus.

I semi di lino contengono acido alfa-linolenico (ALA), che si è dimostrato essere molto sano per il cuore come un acido grasso essenziale. Fibre alimentari e lignani contenuti nei semi di lino rappresentano fitonutrienti che possono anche ridurre il colesterolo cattivo o il colesterolo LDL.

Fonte: SoluzioniBio

via Informare per Resistere