in

Ecco le migliori tisane contro i 13 disturbi quotidiani più comuni

Scoprite quali sono le migliori tisane contro i leggeri disturbi quotidiani, come il mal di testa, i problemi di digestione, i sintomi dell’influenza, i dolori mestruali, l’insonnia, la mancanza di energie o l’ansia.

Sono rimedi semplici, naturali e molto efficaci, per potenziare le naturali capacità curative dell’organismo, senza bisogno di assumere farmaci.

Ad ogni problema la sua tisana

1. Mal di testa

Il mal di testa è un disturbo piuttosto fastidioso che non dobbiamo cercare di sopportare, perché potrebbe essere dannoso per la salute.

Se vogliamo fare a meno dei farmaci, possiamo ricorrere, prima di tutto, ad una tisana a base di una – o varie – di queste piante:

  • Curcuma: questa radice possiede proprietà antinfiammatorie e analgesiche molto forti.
  • Viola mammola: contiene acido salicilico, il composto analgesico dei certi farmaci come l’aspirina.
  • Tarassaco: libera il sangue dalle tossine che provocano il mal di testa.
  • Menta: allevia la congestione e abbassa la febbre.

2. Cattiva digestione

Le migliori tisane digestive vengono elaborate con le seguenti piante medicinali:

  • Menta: è una delle migliori piante per favorire la digestione ed eliminare l’eccesso di gas intestinali.
  • Zenzero: stimola i succhi gastrici e previene l’acidità di stomaco.
  • Melissa: calma la tensione nervosa allo stomaco.
  • Cumino: in polvere o in semi, è ideale per eliminare i gas intestinali.

3. Nausea

Per evitare la nausea, che sia da cinetosi, da gravidanza o causata da problemi di pressione, l’ideale è lo zenzero.

Si tratta, infatti, di una delle radici migliori per alleviare questo disturbo, in quanto ha grandi proprietà digestive e stimolanti.

Con lo zenzero si può preparare una tisana, calda o fredda, dolcificata a piacere con miele, da bere a piccoli sorsi.

4. Sintomi da raffreddore o influenza

Ai primi sintomi di raffreddamento o dell’influenza, come febbre, tosse o catarro, possiamo preparare una tisana con le seguenti piante medicinali:

  • Timo ed eucalipto: azione antisettica.
  • Menta: azione antipiretica.
  • Zenzero: favorisce la sudorazione e abbassa la febbre.
  • Piantaggine: calma le vie respiratorie.
  • Pepe di Cayenna: un pizzico di questo peperoncino aiuta ad aprire i bronchi.

Per dolcificare useremo il miele, considerato un antibiotico naturale.

5. Stitichezza

Per combattere la stitichezza puntuale, possiamo ricorrere ad una  tisana di senna, dalla potente azione lassativa.

Se, però, la stitichezza è cronica, bisognerà evitare i lassativi perché, anche quando sono naturali come la senna, hanno un effetto irritante.

Per dire addio per sempre alla stitichezza, prima di tutto dovremo scoprirne le cause.

Invece, per migliorare il transito intestinale, potremo bere tisane a base di tarassaco e semi di lino, dolcificate con miele d’acacia.

6. Diarrea

Per fermare la diarrea puntuale possiamo ricorrere a piante dalle proprietà astringenti, come, ad esempio, il tè verde o la tormentilla, dolcificati con miele di leccio.

Per evitare di disidratarsi è fondamentale bere molta acqua.

7. Mal di gola

Per il mal di gola ricorreremo a tisane che combinino le proprietà curative di diversi ingredienti:

  • Zenzero: riscalda la gola.
  • Piantaggine: calma le vie respiratorie.
  • Curcuma: ha un’azione antinfiammatoria e analgesica.
  • Limone: azione antisettica.
  • Miele: azione antibiotica.

8. Mancanza di vitalità

L’iperico e la menta, dolcificati con miele, sono la combinazione ideale per combattere la mancanza di forze.

9. Ansia, tensione o stress

Per sciogliere la tension, possiamo preparare una tisana a base di melissa, lavanda, basilico e scorza d’arancia, dolcificata con miele di lavanda.

10. Insonnia

Per migliorare il sonno saranno di grande aiuto piante dall’effetto rilassante, come la passiflora, la valeriana o il tiglio.

11. Dolori mestruali

Per i dolori mestruali, oltre a rivolgerci ad un medico se si tratta di sintomi ricorrenti, possiamo aiutarci con una tisana a base di salvia, finocchio, artemisia e camomilla.

12. Calo della libido

Per aumentare la libido in modo naturale, niente di meglio che una tisana stimolante e afrodisiaca a base di zenzero, pepe, cannella, anice stellato e cardamomo, dolcificato con miele: una vera delizia!

13. Gambe pesanti

Per alleviare la fatica delle gambe, prepariamo una tisana che favorisca la circolazione, a base di rosmarino e tarassaco. Se le gambe, oltre che pesanti, sono anche gonfie, aggiungiamo dell’equiseto.

Modo di assunzione

Se vogliamo trattare un disturbo, berremo due o tre tisane al giorno, affinché facciano effetto rapidamente. Possiamo berne una tazza a digiuno, un’altra a metà mattinata e l’ultima ne pomeriggio.

In alcuni casi, invece, bisognerà bere l’infuso in momento specifici, a seconda del disturbo da trattare:

  • Dopo pranzo per migliorare la digestione.
  • Prima di andare a dormire per combattere l’insonnia.

Queste tisane sono pensate per trattare disturbi puntuali e leggeri. Nei casi cronici o che persistono più di una settimana, sarà necessario rivolgersi ad un medico.

via ViverePiùSani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Rimedi naturali per combattere efficicaciemente la tosse

Ecco come combattere le afte in bocca con 6 rimedi naturali