Diamo un’occhiata a cinque semi più salutari sulla Terra e su come consumarli. Un seme è vita. Si tratta di un alimento vivo. E impossibile mangiare un seme e non trarre nutrimento da esso.

1) Semi di Chia

Considerare questi dati su i semi di Chia:

– 2,5 volte più proteine dei fagioli
– 3 volte la forza antiossidante dei mirtilli
– 3 volte più ferro degli spinaci
– 6 volte più calcio del latte
– 7 volte più vitamina C delle arance
– 8 volte più omega -3 dei salmoni
– 10 volte più fibra del riso
– 15 volte più magnesio dei broccoli

I semi sono carichi di vitamine e minerali, sono un’ottima fonte di fibre, proteine ​​e antiossidanti, e sono la fonte vegetale più ricca di acidi grassi omega-3. Il consumo di semi di chia potrebbe contribuire a ridurre il dolore articolare, l’aiuto nella perdita di peso, fornire un impulso di energia e la protezione contro malattie gravi come il diabete e le malattie cardiache.

I semi sono senza glutine, che li rende anche attraente per le persone affette da celiachia o un’avversione al glutine.

2) Semi di Canapa

Sempre più persone stanno scoprendo i benefici nutrizionali dei semi di canapa, noci e olio.

La canapa contiene:

– Tutti i 20 aminoacidi, tra i 9 aminoacidi essenziali che il nostro organismo non può produrre.
– Una percentuale elevata di proteine che rafforzano l’immunità e respingono le tossine.
– Mangiare i semi di canapa in qualsiasi forma potrebbero aiutare, se non guarire, le persone affette da malattie da immunodeficienza. Questa conclusione è confermata dal fatto che i semi di canapa sono stati usati per trattare le carenze nutrizionali provocate da tubercolosi, una grave malattia che induce il corpo a deperire.
– Più alta fonte botanica della natura di acidi grassi essenziali, con più acido grasso essenziale di lino o di qualsiasi altro dado o olio di semi.
– Un perfetto rapporto di 3:1 di Omega-6 acido linoleico e omega-3 acido linolenico – per la salute cardiovascolare e il generale rafforzamento del sistema immunitario.
– Una fonte vegetale superiore di proteine considerata facilmente digeribile.
– Una ricca fonte di fitonutrienti, l’elemento di autoprotezione delle piante con benefici che proteggono la vostra immunità, sangue, tessuti, cellule, la pelle, gli organi e mitocondri.
– La più ricca fonte conosciuta di acidi grassi essenziali polinsaturi.

3) Semi di Melograno

I Melograni sono una ricca fonte di antiossidanti. Pertanto, aiutano a proteggere le cellule del vostro corpo dai radicali liberi che causano l’invecchiamento prematuro.

In parole semplici, il succo di melograno pompa il livello di ossigeno nel sangue. Gli antiossidanti combattono i radicali liberi e prevengono i coaguli di sangue. Questo alla fine aiuta il sangue di fluire liberamente nel corpo, a sua volta, a migliorare i livelli di ossigeno nel sangue.

I Melograni sono particolarmente ricchi di polifenoli, una forma di antiossidanti per contribuire a ridurre il rischio di cancro e malattie cardiache. In realtà, il succo di melograno ha un’attività antiossidante superiore al tè verde e vino rosso.

Il melograno, con i suoi semi commestibili e succosi, è ad alto contenuto di vitamina C e potassio, basso contenuto di calorie e una buona fonte di fibre.

Le proprietà antiossidanti del melograno impediscono lipoproteine ​​a bassa densità di colesterolo da ossidanti. Questo significa essenzialmente che i melograni possono prevenire l’indurimento delle pareti delle arterie con il grasso in eccesso, lasciando le arterie senza grassi.

4) Semi di Lino

I ricercatori dell’Università di Copenaghen hanno dimostrato che le fibre di lino sopprimono l’appetito e aiutano la perdita di peso.

Il lino è stato coltivato per secoli ed è stato celebrato per la sua utilità in tutto il mondo. Ippocrate ha scritto sull’utilizzo del lino per il sollievo dei dolori addominali, e l’imperatore francese Carlo Magno ha favorito semi di lino così tanto che ha approvato leggi che richiedono il suo consumo!

I principali benefici per la salute dei semi di lino sono dovute al suo ricco contenuto di acido alfa-linolenico (ALA), fibra alimentare, e lignani.

L’acido grasso essenziale ALA è un potente anti-infiammatorio, diminuendo la produzione di agenti che promuovono livelli ematici di infiammazione. Il lino ha dimostrato di bloccare la crescita del tumore negli animali e può contribuire a ridurre il rischio di cancro negli esseri umani.

5) Semi di Zucca 

I semi di zucca sono alimenti ricchi di proteine. 100 grammi di semi su base giornaliera forniscono il 54 per cento del fabbisogno giornaliero in termini di proteine.

I semi di zucca sono una buona fonte di vitamina B come tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, vitamina B-6 e folati.

Per coloro che sono giù di corda, i semi di zucca possono aiutare a combattere la depressione. Il componente chimico L-triptofano è l’ingrediente segreto per migliorare il vostro stato d’animo.

Lo sapevate che i semi di zucca possono prevenire i calcoli renali? Gli studi suggeriscono che i semi di zucca possono aiutare a prevenire alcune formazioni di calcoli renali.

I semi di zucca combattono i parassiti, soprattutto la tenia.

via Il Blog di Magaria