I fibromiomi o fibromi uterini sono più comuni di quanto si possa pensare e molte donne potrebbero averli senza saperlo. Questo è il motivo per cui pensiamo che sia importante che tu sappia alcune cose che ti aiuteranno a capire qualcosa di più su questi tumori benigni che si sviluppano nell’utero.

1. Non sono cancerogeni

Come hai potuto leggere qui sopra, i fibromi sono benigni quindi non significano cancro. Tuttavia se si ha un fibroma, è importante escludere questa possibilità con il medico perché a volte può assomigliare ad un tipo di cancro molto raro, il sarcoma uterino.

2. Molti fibromi non hanno sintomi

La cosa buona è che se non si hanno sintomi, non è necessario un trattamento. Tuttavia, tutto dipende dalle indicazioni che vi fornirà il vostro medico di fiducia. Ricorda che oltre a tenere sotto osservazione i fibromi, è importante escludere che non sia un sarcoma.

3. Il flusso mestruale è abbondante

Se hai un fibroma, è probabile che il flusso mestruale sia molto abbondante. Ripetiamo: molto abbondante! Alcuni altri sintomi possono essere sanguinamento tra un ciclo e l’altro, coliche, gonfiore addominale e necessità di urinare.

4. Difficoltà a rimanere incinta

Nonostante i fibromi non causino sterilità, rimanere incinta potrebbe essere difficile. Tuttavia, i casi di fibromi che hanno reso i pazienti sterili sono bassi.

5. La causa non è ancora nota

Sebbene ci siano molti casi di donne con fibromi, non è stato ancora determinato cosa li causa. Ci sono molti fattori che potrebbero avere un peso: l’ambiente, lo stress, gli ormoni o il tipo di dieta.

6. Sono la ragione principale per l’isterectomia

Non tutti i fibromi si risolvono con un’isterectomia, ma molte donne finiscono per farla a causa dei fibromi.

7. L’isterectomia non è l’unica opzione

Esistono diversi tipi di terapie e trattamenti per i fibromi, compreso il trattamento ormonale, le terapie ad ultrasuoni o una miomectomia, che comporta la rimozione del fibroma senza danneggiare l’utero.

8. Sono molto comuni

Sfortunatamente, i numeri lo confermano: dal 70 all’80% delle donne avrà fibromi compiuti i 50 anni di età.

9. Le donne di origine africana sono a maggior rischio

Anche se non si conosce la causa dei fibromi, è invece noto che la maggior parte delle donne che sviluppano questi tumori sono donne di origine africana.

Se pensi di avere un fibroma o se hai qualche sintomo, ti suggeriamo di andare da un medico in modo che possa esaminarti per determinare lo stato di salute del tuo utero e programmare le eventuali terapie da attuare per risolvere il problema.

Fonte: EmedemujerMayoclinic

via Fabiosa


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell’articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.