Grotte di sale. Forse vi sarà capitato di sentir parlare di questi luoghi rilassanti e suggestivi che promettono, in poche ore di permanenza, i vantaggi e i benefici dell’aria di mare. Perfette per allontanare lo stress ma ottime anche per trattare patologie respiratorie e dermatologiche, scopriamo tutti i benefici delle grotte di sale edell’haloterapia

 

Nonostante i benefici del sale fossero conosciuti fin dall’antichità, fu il dottor Felix Boczkowski che ipotizzò che la permanenza in luoghi salini con determinate caratteristiche di umidità e temperatura a lungo andare favorisse una buona salute e ne fece una vera e propria terapia. Il medico polacco, che visse a metà ‘800, aveva notato come coloro che lavoravano nelle miniere di sale godevano in generale di un stato di salute migliore rispetto a chi lavorava in altri tipi di miniere o a chi faceva altri lavori. Ideò così la haloterapia ovvero quella terapia curativa che sfrutta gli effetti positivi di sale e iodio grazie all’esposizione in ambienti che ne sono ricchi.

In sostanza le grotte di sale, oggi molto apprezzate dalla medicina alternativa, riproducono quanto può fare della sana aria di mare al nostro organismo. Realizzate ovviamente non con il sale da cucina ma con il salgemma o con il sale rosa dell’Himalaya, queste grotte hanno pavimenti, pareti e soffitti di sale oltre che stalattiti, piccole cascate d’acqua e altri particolari utili a rendere più suggestiva l’atmosfera per i visitatori (ne esistono però anche di più semplici costituite da una sola stanza ricoperta di sale).

Una grotta di sale per dirsi tale deve possedere anche altre caratteristiche che la rendono benefica:temperatura tra i 18° e i 24°umidità tra il 40% e il 60% oltre che ovviamente l’assenza di possibili inquinanti.

Le grotte di sale si trovano un po’ in tutta Europa e anche in Italia all’interno di centri benessere, hotel, terme, ecc. I centri che dispongono di grotte di sale offrono entrate singole o pacchetti benessere con più ingressi alla grotta. L’ideale sarebbe frequentarle una o due volte a settimana per qualche mese. Generalmente si consigliano dalle 10 alle 20 sedute di 30-40 minuti ciascuna. Il costo non è però per tutte le tasche dato che si parte da circa 20 euro per ciascuna, anche se alcune strutture offrono pacchetti più convenienti per chi vuole frequentare con più regolarità la grotta di sale.

grotta sale2

All’interno si può accedere vestiti come si vuole, anche se sono consigliati abiti comodi, e ovviamente senza scarpe. Nella mezz’ora di terapia è possibile rilassarsi su delle sdraio respirando profondamente, per i bambini invece spesso è messo a disposizione un angolo giochi che include secchiello e paletta da utilizzare con il sale.

Ricapitolando quindi le grotte di sale:

• Hanno pavimenti, pareti e soffitti di sale

• Sono realizzate con salgemma o sale rosa dell’Himalaya

• Propongono l’haloterapia

• All’interno vi è una temperatura compresa tra i 18° e i 24°

• L’umidità è del 40-60%

• Si può accedere vestiti come si vuole, meglio se comodi

VANTAGGI

L’haloterapia permette di aiutare a risolvere numerose patologie soprattutto quelle del sistema respiratorio e della pelle. Gli effetti benefici della permanenza in queste grotte sono dovuti appunto al salgemma che viene immesso nell’organismo attraverso la respirazione ma anche assorbito tramite la pelle.

Oltre infatti che essere ricoperte di sale, queste grotte hanno sistemi in grado di nebulizzare le microparticelle di sale nell’aria in modo che le persone che le visitano possano inspirarlo e sfruttarne i benefici.

Le particelle di sale marino che entrano nelle vie respiratorie offrono il vantaggio di lenire le infiammazioni alle mucose, contribuendo a fluidificare il muco e liberare i bronchi. Ecco perché spesso le grotte di sale sono consigliate a chi soffre di malattie alle alte o basse vie respiratorie croniche o acute. Buoni risultati si ottengono anche nel trattamento delle malattie della pelle: psoriasi, dermatite, eczemi, ecc.

grotta sale1

C’è da dire però che per vedere dei vantaggi bisogna frequentarle in maniera periodica (ad esempio due volte a settimana) per un po’ di tempo. Consigli in questo senso possono essere dati dal proprio medico ma anche da chi propone questo tipo di terapia.

Altro vantaggio che offrono le grotte di sale è quello di rilassare il sistema nervoso agendo come calmante nei confronti dello stress. Non è un caso che esistono ormai diversi centri che abbinano alla permanenza nella grotta di sale anche la pratica dello yoga, della meditazione, la musicoterapia o altro per rendere l’esperienza ancora più completa e salutare sia dal punto di vista fisico che psicologico.

I vantaggi delle grotte di sale, quindi, si evidenziano in particolare su:

• Sistema respiratorio

• Pelle

• Sistema nervoso

BENEFICI

I benefici che offre la permanenza nelle grotte di sale sono:

• Migliorare il benessere delle vie respiratorie

• Sciogliere il catarro

• Migliorare la sinusite

• Trattare l’asma

• Curare la psoriasi o la dermatite

• Migliorare i problemi di circolazione e ipertensione

• Aiutare nelle malattie reumatiche

• Migliorare le allergie

• Alleviare lo stress

C’è da dire che non tutti gli specialisti sono concordi sugli effettivi vantaggi delle grotte di sale, c’è infatti anche chi ritiene si tratti soprattutto di business e che rimarrebbe sempre valido il consiglio di andare il più possibile a respirare l’aria di mare piuttosto che servirsi di queste strutture.

GROTTE DI SALE E BAMBINI

In particolare quando si parla di bambini non sempre e non tutti gli esperti consigliano l’utilizzo di questa terapia naturale. L’haloterapia infatti non ha evidenze scientifiche che supportino la sua reale efficacia in età pediatrica. Questo significa che non esistono studi che hanno confermato i benefici delle grotte di sale sulle patologie respiratorie o dermatologiche infantili ma esistono solo alcune ricerche effettuate su un campione di adulti (tra l’altro anch’esse un po’ criticate per le modalità e il campione su cui sono state effettuate).

grotta sale giordano

È sempre bene quindi chiedere consiglio al proprio pediatra di fiducia. Il rischio è infatti che, inalando in un lasso di tempo molto rapido quello che generalmente un bambino andrebbe ad inalare in due o tre giorni di mare, il piccolo potrebbe avere anche degli effetti indesiderati soprattutto in caso di ipertensione o asma.Sconsigliato quindi anche in questo caso il fai da te o il passa parola tra le mamme (molte hanno effettivamente riscontrato benefici nel portare costantemente i propri figli nelle grotte di sale), ma vanno valutati attentamente i rischi-benefici con l’aiuto del pediatra.

CONTROINDICAZIONI

Le controindicazioni delle grotte di sale sono davvero molto limitate. Sostanzialmente l’haloterapia è sconsigliata solo a chi è allergico allo iodio, ma anche in caso di ipertiroidismo, ipotensione o cancro è bene fare degli accertamenti medici preventivi per capire se vi potrebbero essere degli effetti collaterali. Un effetto collaterale che si può riscontrare abbastanza frequentemente è invece l’arrossamento della pelle (in caso di ipersensibilità) dovuto al sale.

Francesca Biagioli – GreenMe