La produzione di carne mediante allevamenti intensivi non è sostenibile per il pianeta. A parte il fatto che mangiare carne non faccia bene alla salute, specialmente al giorno d’oggi, che i bovini sono sovente riempiti di antibiotici, anabolizzanti e alimentati con farine animali, composte da ossa e scarti di bovini e altri animali, nonostante essendo erbivori abbiano un sistema digerente adeguato alla digestione dei derivati animali. L’intestino dei bovini è lungo fino a 20 volte il tronco dell’animale, è concepito da madre Natura per trarre nutrimento dall’erba, il cibo impiega molto tempo prima di essere espulso con le feci, a differenza dei carnivori, che hanno un intestino molto corto, concepito per espellere la carne ingerita senza che vada in putrefazione durante il transito intestinale, come invece avviene inevitabilmente ai bovini, che in questo modo, assorbono tossine che finiscono nelle carni.

Il 70% dei terreni agricoli è usato per l’allevamento

Nel mondo il 70% dei terreni agricoli sono utilizzati per la coltivazione di cereali destinati ad essere utilizzato per mangimi, e per l’allevamento di animali, anche se sempre più spesso vengono confinati in angusti spazi all’interno di capannoni. Solo l’8% dei terreni sono destinati alla produzione di alimenti che finiscono sulle nostre tavole. Se quei terreni fossero impiegati per produrre cibo destinato all’uomo, non ci sarebbe la fame nel mondo, e avanzerebbe pure qualcosa.

 

Quanti bovini ci sono al mondo?

Recenti stime parlano di 1 miliardo e 300 milioni di bovini, un numero abnorme, responsabile di una ingente quantità di emissioni di gas serra. L’allevamento dei bovini richiede ingenti quantità di mangimi e di acqua, e gli allevamenti hanno un impatto notevole e devastante sul pianeta. Un impatto sottovalutato, sicuramente di gran lunga superiore a quello che hanno le acciaierie.presenti nel mondo.

Eliminare o almeno ridurre il consumo di carne e altri prodotti di origine animale, oltre ad essere consigliabile per la salute, è anche una scelta etica, nei confronti del Pianeta e degli animali, allevati in condizioni a dir poco disumane.

Il servizio di Report sull’allevamento Amadori

Il servizio di Report sugli allevamenti, in questo caso di suini, si commenta da solo. Il servizio non mostra scene cruente, ma condizioni igieniche inadeguate. Visitate il sito La vera Bestia per vedere come funzionano le cose all’interno dei vari allevamenti di animali.

Fonte: http://naturopedia.it/2017/03/19/la-produzione-di-carne-e-insostenibile-per-il-pianeta-ecco-perche/