Il fenomeno di Raynaud (chiamato anche malattia di Raynaud, sindrome di Raynaud o semplicemente Raynaud) è un disturbo a causa del quale i vasi sanguigni delle mani e dei piedi si restringono in risposta alle temperature fredde o allo stress, con conseguente cambiamento di colore delle dita di mani e piedi, e la sensazione di freddo e intorpidimento. È stato stimato che negli Stati Uniti circa il 5% della popolazione abbia Raynaud. Questa malattia può essere primaria (la causa è sconosciuta e i sintomi solitamente sono lievi), o secondaria (si verifica a causa di un problema di salute o di consumo di alcuni farmaci, e i suoi sintomi sono più fastidiosi).

I sintomi di Raynaud

Che i vasi sanguigni vicini alla pelle si restringano a causa dell’esposizione a temperature fredde è normale. Ma nel caso di Raynaud, i vasi diventano troppo stretti, interrompendo così l’afflusso del sangue alle dita delle mani e dei piedi (anche naso, orecchie e capezzoli possono essere colpiti occasionalmente). L’attacco di Raynaud solitamente dura un paio di minuti, ma in alcuni casi può continuare per ore.

I sintomi di Raynaud sono i seguenti:

  • sensazione di freddo e intorpidimento alle dita delle mani e dei piedi;
  • le zone colpite diventano di colore bianco o blu, e poi rosse quando l’afflusso del sangue rientra di nuovo nella normalità;
  • sensazione di formicolio o bruciore quando il flusso sanguigno riprende la sua normale attività.

Anche se non è comune, Raynaud può provocare piaghe sulla pelle o addirittura cancrena nei casi più gravi.

Le cause di Raynaud

Non è chiaro quale sia la causa di Raynaud primario, mentre quelle del tipo secondario sono le seguenti:

  • alcune malattie e condizioni, tra cui sclerodermia, artrite reumatoide, aterosclerosi, lupus, la sindrome di Sjögren e disturbi alla tiroide;
  • azioni ripetitive, come la battitura, suonare il pianoforte e lavorare con attrezzi che vibrano (ad esempio martelli pneumatici e trapani);
  • congelamento;
  • traumi a mani e piedi;
  • l’esposizione ad alcune sostanze chimiche, tra cui il cloruro di vinile e la nicotina;
  • alcuni farmaci, tra i quali i beta-bloccanti che sono utilizzati per trattare l’ipertensione.

Come prevenire l’attacco di Raynaud

Se avete Raynaud, ci sono delle precauzioni che si possono adottare per evitare un attacco. Si può provare a:

  • coprirsi bene quando si esce all’aperto e fa freddo, proteggendo mani e piedi con calze e guanti caldi o muffole;
  • riscaldare l’interno dell’auto prima di guidare con temperature basse;
  • se gli attacchi sono causati dallo stress, provate con tecniche di rilassamento per alleviarlo;
  • coprirsi bene nei luoghi in cui è azionata l’aria condizionata;
  • allenarsi con regolarità per migliorare la circolazione delle estremità;
  • se si assumono farmaci che influenzano la circolazione del sangue, contattare il medico per chiedergli se è possibile cambiare il dosaggio o farsi prescrivere un medicinale diverso per prevenire i sintomi di Raynaud.

Fonte: NHLBINHS UKMayo ClinicMedicineNetWebMD

via Fabiosa