in

Olio essenziale di rosmarino: come migliorare la memoria a breve e a lungo termine

Un recente studio conferma quello che molti di noi già conoscevano, il rosmarino aiuta la memoria, aiuta la parte legata al ricordo. Aiuta la memoria a breve e a lungo termine.

Dopo una serie di test su persone sane da parte di un team di psicologi dell’Università di Northumbria a Newcastle (Regno Unito), hanno concluso che l’ olio essenziale di rosmarino aumenta tra il 60 e il 75 per cento le probabilità di ricordarsi di fare quella data cosa.

Oltre a migliorare la memoria a lungo termine e la capacità di eseguire esercizi di calcolo mentale, questo nuovo studio aiuta anche la memoria prospettica, il che lo rende la scelta ideale per la vita moderna, sempre così bombardata piccoli compiti.

I partecipanti allo studio che erano nella stanza con l’odore di rosmarino hanno ottenuto i migliori vantaggi, ed è stato riscontrato che questi avevano livelli ematici di 1,8-cineolo, un composto biochimico nel sangue presente anche nell’olio essenziale di rosmarino.

Questo spiega come gli olii essenziali influiscano, infatti le molecole volatili vengono assorbite nel flusso sanguigno attraverso l’inalazione.  Il prossimo studio sarà sicuramente indirizzato a chi ha gravi problemi di memoria, per valutare i vantaggi che l’olio essenziale può avere.

ALTRI USI DI OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO

Diffusione ambientale: 1 gc di olio essenziale di rosmarino, per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali o nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni per rinfrescare e deodorare l’aria e favorire la concentrazione.

Olio anticellulite: Diluire al 5 – 10 gocce in olio 100 ml di olio di mandorle dolci e frizionare, cellulite ritenzione idrica, cattiva circolazione grasso localizzato su cosce e glutei.

Bagno tonificante: diluire in una vasca d’acqua 10-15 gocce d’essenza, per  ritrovare la calma e neutralizzare la tensione, combattere lo stress e in presenza di reumatismi, dolori muscolari, artrite, contusioni e sciatica.

Shampoo anticaduta: versare qualche goccia in uno shampoo neutro e procedere con il lavaggio in caso capelli debolifragiligrassi e con forfora, alopecia. Al termine, sui capelli umidi, poche gocce frizionate sul cuoio capelluto si riveleranno un toccasana.

OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO CONTROINDICAZIONI

L’ olio essenziale di rosmarino non è irritante, ma va sempre utilizzato diluito, e non per lunghi periodi. Fare attenzione alle quantità perché in dosi elevate nell’uso interno può risultare tossico. Controindicato in gravidanza, nei soggetti epilettici e per i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Due miracolose piante bibliche efficaci contro l’Alzheimer

Altro che Nutella! Come preparare una gustosa crema di nocciole senza zucchero raffinato